Come tutti gli informatici d’Italia, vengo spesso chiamato da amici e colleghi per qualunque genere di problema.

Esempio:

La mia autoradio non fa più uscire il CD, quando premo il tasto di espulsione si sentono brutti rumori e non viene fuori! Come faccio? Puoi darci un’occhiata?

Dato che si trattava di un’autoradio di serie, coi comandi al volante e fuori garanzia, abbiamo convenuto sul fatto di tentare una riparazione prima di buttarla;

mi sono ritrovato quindi tra le mani quest’autoradio da riparare…..

Come faccio a verificare il funzionamento? Dovrei accenderla….  non posso lavorare in macchina e non mi va di smontare la mia…

Dopo averla aperta, dopo aver tentato di muovere manualmente la meccanica e dopo qualche minuto di elucubrazioni mi è venuto il lampo di genio:

da bravo informatico ho sempre un alimentatore ATX per pc da poter usare all’occorrenza, gli ATX producono anche 12 vdc e le autoradio funzionano a 12 vdc!

è fatta! La collegherò all’alimentatore ATX e l’accenderò!

Dopo un po’ di studio sul connettore iso dell’autoradio e qualche prova col tester ho trovato la giusta combinazione delle cose.

IL CONNETTORE ISO DELL’AUTORADIO:

c’è poco da sapere sul connettore ISO per collegarlo all’alimentatore ATX:

  • NERO è la massa o negativo, va collegato ad un qualunque cavo nero dell’alimentatore ATX
  • ROSSO è il cavo di accensione/spegnimento autoradio sotto blocco chiave: 12 V, va collegato ad un cavo giallo dell’ATX
  • GIALLO va sempre collegato al POSITIVO 12 V, anche questo va collegato ad un cavo giallo dell’ATX

io ho effettuato un collegamento provvisorio senza tagliare i cavi dell’alimentatore come si può vedere nelle seguenti pessime foto:

inoltre, per far sì che l’alimentatore si accenda è necessario ponticellare il cavo verde con un qualunque cavo nero, io per effettuare tale operazione ho usato un laccetto spellato alle estremità; di quelli con l’anima di ferro che legano i cavi degli apparecchi elettronici, oppure quei laccetti per i sacchetti del congelatore…. insomma, un qualunque pezzo di filo conduttore va bene :) ovviamente per accendere e spegnere “l’accrocco” useremo l’interruttore dietro l’alimentatore.

Ed ecco quindi il risultato finale, la nostra autoradio correttamente alimentata e funzionante con un alimentatore ATX per pc: